16 de Aprile de 2024 00:08

Tolleri sempre meno gli alcolici? Uno studio rivela una possibile causa sorprendente

Hai mai notato che le tue risacche post-alcol sono diventate più intense? O che la tua tolleranza all’alcol sembra diminuire nel tempo? Se è così, uno studio recente potrebbe avere la risposta, e la causa è sorprendentemente legata al coronavirus.

La ricerca di Stanford: il legame tra l’alcol e il covid di lunga durata

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Stanford negli Stati Uniti ha indagato su questa curiosa correlazione. Secondo il loro studio, le forti risacche potrebbero essere causate dal cosiddetto covid di lunga durata. Questa condizione, che può manifestarsi mesi o addirittura anni dopo l’infezione da coronavirus, sembra influenzare la sensibilità all’alcol.

I partecipanti allo studio hanno riferito che i loro mal di testa peggioravano notevolmente dopo aver bevuto la stessa quantità di alcol che avrebbero consumato abitualmente prima di contrarre il covid. Alcuni hanno persino descritto risacche così intense da impedire loro di muoversi il giorno successivo al consumo di alcol. Una donna di 40 anni ha dichiarato che le sue risacche ora somigliano a un’intossicazione etilica, anche dopo aver bevuto solo una piccola quantità di alcol. Prima dell’infezione da covid, poteva bere fino a sette cocktail in una sola serata senza problemi.

Ella Eastin, ricercatrice presso l’Università di Stanford, ha commentato: “Prima dell’infezione iniziale da covid, non aveva problemi con la tolleranza all’alcol e poteva facilmente sopportare circa sette drink contenenti alcolici forti in una sola serata. Tuttavia, dopo l’infezione da covid, ha riferito di sentirsi come se avesse un’intossicazione da alcol anche dopo aver bevuto piccole quantità e di sentirsi male per diversi giorni dopo il consumo. La sua tolleranza è diminuita al punto che una sola birra le provoca una grave risacca.”

Il covid di lunga durata e i suoi sintomi

Il covid di lunga durata, noto anche come sindrome post-Covid-19, può causare complicazioni mortali e persistere per mesi o anni dopo l’infezione iniziale. Mentre la maggior parte delle persone si riprende dai sintomi del covid entro 12 settimane dall’infezione, questa forma persistente del virus può causare sintomi che durano più a lungo. I sintomi comuni includono affaticamento estremodolori muscolariperdita dell’olfatto e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere confusione mentale, problemi di memoria e concentrazione e difficoltà nel dormire.

Gli scienziati stanno ancora cercando di comprendere appieno questa condizione e sperano di offrire ai medici più opzioni per il trattamento in futuro. Nel frattempo, se hai notato che l’alcol sembra colpirti più duramente, potrebbe essere il momento di considerare il tuo stato di salute generale e di consultare un professionista medico.

Il legame tra il covid di lunga durata e la sensibilità all’alcol è un argomento intrigante che richiede ulteriori ricerche. Nel frattempo, ricordiamoci di bere con moderazione e di prestare attenzione ai segnali del nostro corpo.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie