16 de Aprile de 2024 00:36

Regno Unito, no ai matrimoni gay in chiesa: il compromesso dei vescovi della Church of England.

Critiche dalla comunità e dalle associazioni Lgbtq+ inglesi: “Ennesima discriminazione”. La decisione sarà ufficializzata nel sinodo del prossimo mese

LONDRA –

Niente matrimoni gay in chiesa, ma sì alla benedizione per le unioni civili dello stesso sesso. La Church of England ha deciso questo compromesso “storico” nelle sue nuove linee guida pastorali, che però non soddisfa la comunità e le associazioni omosessuali e Lgbtq+ inglesi, le quali parlano di “briciole lasciate alle coppie dello stesso sesso”, e di “ennesima discriminazione delle autorità religiose che ci considerano di seconda classe

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie