26 de Maggio de 2024 22:31

Putin, l’arma delle tenebre per provocare un’onda di profughi.

Dopo gli attacchi il sistema elettrico ucraino è al collasso.

Tutte le città senza corrente e riscaldamento, Zelensky chiede l’intervento dell’Onu. E ora si teme un esodo verso l’Europa
Allarme Ucraina. Dopo i bombardamenti russi degli ultimi giorni, il Paese è tagliato fuori da quasi tutti i rifornimenti elettrici. A seguito degli attacchi missilistici da parte delle truppe russe, quasi la metà del sistema energetico ucraino è fuori uso. Lo ha affermato il primo ministro ucraino Denys Shmyhal in un briefing, come riporta Ukrinform. Shmyhal ha sottolineato che la Russia continua gli attacchi missilistici sulle infrastrutture critiche civili dell’Ucraina, privando la popolazione di luce, acqua, riscaldamento e comunicazioni durante l’inverno.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie