13 de Aprile de 2024 08:14

Un bagno per i transgender

Un bagno neutro – o per meglio dire “no gender” – che sulla porta, accanto alle tradizionali sagome umane maschile, femminile e di una figura su una sedia a rotelle, presenta anche quella di un unicorno, fra i simboli della comunità al liceo artistico Brera di Milano, dove nei mesi scorsi era già stata introdotta la carriera alias (che permette agli studenti e alle studentesse che hanno intrapreso un percorso di transizione di genere di cambiare il nome sui documenti scolastici), l’inclusione ora passa anche dai servizi igienici.

I rappresentanti d’istituto la definiscono “una grande conquista per noi studenti”: l’eliminazione della consueta distinzione d’uso tra bagni per uomini e per donne consente infatti di evitare momenti di potenziale imbarazzo agli studenti che non si riconoscono in nessuna di queste due categorie predefinite di genere.

Su Repubblica Milano l’articolo completo di Lucia Landoni.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie