24 de Febbraio de 2024 08:13

Svolta storica in Germania: stop al nucleare

Le ultime tre centrali rimaste attive si fermeranno. La difficile transizione iniziata 12 anni fa con la cristianodemocratica Merkel, dopo lo shock globale dell’incidente di Fukushima

BERLINO – Oggi Rolf Disch stapperà spumante biologico. Quasi mezzo secolo fa partecipò agli scontri feroci tra polizia e manifestanti nella centrale nucleare di Wyhl: la Germania aveva deciso dopo la crisi petrolifera del ’73 di imitare la Francia e riempire le campagne di reattori nucleari. E in tutto il Paese si diffuse come un fuoco un movimento di protesta che assunse un simbolo allegro, un sole rosso che ride su uno sfondo giallo, e che spesso finiva innaffiato dagli idranti degli sgomberi forzati.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie