30 de Novembre de 2023 18:10

Quattro turisti su dieci che arrivano a Tenerife sono britannici.

Secondo i dati ufficiali, i passeggeri atterrati a Tenerife provenienti dagli aeroporti britannici sono stati 1.881.178.

Il Cabildo di Tenerife ha reso noto che i turisti britannici continuano a essere il principale mercato di provenienza per i viaggiatori che trascorrono le loro vacanze a Tenerife, motivo per cui intendono rafforzare la leadership dell’isola alla World Travel Market (WTM) di Londra. Si tratta di una importante fiera dedicata al turismo che si terrà in questi giorni nella capitale britannica.

Secondo i dati dell’Istituto di Statistica delle Canarie (Istac) analizzati dal Dipartimento di Ricerca del Turismo di Tenerife, il numero di viaggiatori di nazionalità britannica che hanno soggiornato nelle strutture turistiche dell’isola è salito a 1.436.748 nei primi nove mesi del 2023.

Durante lo stesso periodo, i passeggeri arrivati dagli aeroporti britannici sono stati 1.881.178, rappresentando la prima destinazione dell’arcipelago, con il 44,6% di tutti coloro che sono arrivati alle Canarie nello stesso periodo, come specificato dal Cabildo in un comunicato. Quest’anno sono stati 21 i collegamenti aerei tra Tenerife e il Regno Unito, gestiti da nove diverse compagnie aeree.

Forte presenza alla importante fiera londinese

Per questo motivo, il Cabildo de Tenerife parteciperà a una nuova edizione del World Travel Market (WTM) di Londra, che si terrà dal 6 all’8 novembre, con l’obiettivo di enfatizzare la nuova posizione della destinazione, mettendo in valore un’offerta turistica differenziata e sostenibile per raggiungere nuovi profili di viaggiatori britannici sensibili alla cultura, alle tradizioni, alla natura e alla gastronomia. La rappresentanza dell’isola terrà più di 60 incontri con tour operator, agenti di viaggio, compagnie aeree e media accreditati alla fiera.

La presidente del Cabildo, Rosa Dávila, sottolinea nella nota che si cerca di rafforzare la posizione di leadership di Tenerife nel mercato britannico, che rimane il più importante. In questa fiera, il Cabildo mira anche a potenziare la connettività con il Regno Unito e a far conoscere la diversità della destinazione, che punta sulla qualità.

Il vicepresidente e assessore al Turismo, Lope Afonso, sottolinea che ci sono grandi aspettative per il mercato britannico, completamente ripreso rispetto alla situazione precedente alla pandemia. “Miglioriamo i dati del 2022 e anche quelli del 2019. Questo ci spinge a continuare a approfondire le politiche di diversificazione del prodotto nel mercato britannico, dove le azioni volte a catturare l’attenzione di un pubblico con un potere d’acquisto medio-alto stanno aumentando”, aggiunge Afonso.

La direttrice esecutiva del Turismo di Tenerife, Dimple Melwani, afferma che la WTM offre l’opportunità di raggiungere nuovi profili di viaggiatori britannici sensibili alla cultura, alle tradizioni, alla natura e alla gastronomia, oltre a conoscere direttamente la situazione attuale del mercato e le previsioni per il 2024.

La presenza dell’isola in questa edizione della WTM è accompagnata da un’azione promozionale accattivante volta a catturare l’attenzione del cliente finale e del potenziale viaggiatore. A tal scopo, verrà proiettato un video di Tenerife sugli schermi esterni di grandi dimensioni per un minuto ogni giorno durante i tre giorni della fiera, nei due centri commerciali più frequentati della città, Westfield Stratford City e Westfield London-Il Cabildo stima che questa azione avrà un impatto su oltre 70.000 persone.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie