19 de Aprile de 2024 16:23

L’Aquila, medico uccide la moglie e i due figli, poi si suicida

L’omicida sarebbe Carlo Vicentini, ex primario di urologia nell’ospedale di Teramo, in pensione da circa un mese

Uccide la moglie e i due figli, poi si suicida. E’ accaduto nel pomeriggio in una villetta alla periferia dell’Aquila. Secondo le prime informazioni, l’omicida sarebbe il medico aquilano Carlo Vicentini, ex primario di urologia nell’ospedale di Teramo, in pensione da circa un mese. Sul posto la polizia e il magistrato di turno. Si cerca ancora di capire il motivo che ha spinto l’uomo a compiere la strage.

I quattro corpi sono stati trovati nella villetta di famiglia in contrada Tempera, alla periferia del capoluogo. I vicini hanno raccontato di aver sentito grida all’interno della casa dove il medico abitava con la moglie e i due figli, una ragazza e un ragazzo. e.

Vicentini era un medico molto conosciuto

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie