15 de Aprile de 2024 23:33

La Romeria di San Marco riunisce più di 20.000 persone a Tegueste

La prima grande sfilata tipica dell’anno a Tenerife riunisce una “marea” di pellegrini provenienti da tutta l’isola che hanno goduto di una giornata di festa segnata dal caldo.

Circa 20.000 persone si sono riunite ieri a Tegueste per celebrare il ritorno dell’emblematico Pellegrinaggio di San Marco Evangelista, uno dei più numerosi e importanti delle Isole Canarie, che da tre anni non poteva essere celebrato normalmente a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, che ne ha costretto la cancellazione o la celebrazione simbolica. Infatti, alle 15.00 di ieri, tra le 12.000 e le 13.000 persone avevano preso parte ai festeggiamenti, secondo i dati della Polizia Locale forniti dal Municipio.

Una cifra che alla fine della giornata ha raggiunto le 20.000 persone.
“Siamo felici, e lo siamo ancora di più dopo tre anni in cui non abbiamo avuto un festival così grande e fantastico come questo. Si è svolto in modo molto normale, con molto divertimento, con molta canarietà, che è quello che vogliamo, e siamo felici. Non ho parole per descrivere quello che è successo qui oggi, è stato fantastico”, ha dichiarato la sindaca di Tegueste, Ana Rosa Mena, a metà pomeriggio.

I residenti e i visitatori non vedevano l’ora di godersi questo evento, che ieri ha celebrato la sua 55ª edizione e ha trasformato la città nella capitale del folclore e delle tradizioni delle Isole Canarie, in una giornata che sembrava più estiva e in cui il sole e il caldo erano molto forti. Infatti, fino alle 15 di ieri, secondo la Polizia Locale, sono stati registrati 20 incidenti legati a colpi di calore e lipotimia. Anche se il caldo non ha impedito agli abitanti di Teguise di offrire ai visitatori la loro allegria, la loro gastronomia e il vino come simbolo di amicizia nel comune.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie