24 de Febbraio de 2024 07:01

La DGT fissa il limite di guida in stato di ebbrezza a 0,0 per alcuni conducenti: non possono bere nemmeno una birra.

Per la prima volta durante il periodo natalizio verrà applicato il nuovo codice della strada, che prevede modifiche al limite di guida in stato di ebbrezza.La Direzione Generale del Traffico (DGT) è impegnata a prevenire gli incidenti stradali con morti causati principalmente dal mancato rispetto del limite di alcolemia e dall’eccesso di velocità.Oltre alle sanzioni amministrative che possono comprendere multe fino a 1.000 euro, nei casi più gravi possono essere considerati reati punibili con pene detentive.Anche se non è passato un anno intero dall’entrata in vigore del nuovo Codice della Strada del marzo 2022, che include modifiche relative al consumo di alcol al volante, si tratta di un tema molto delicato, soprattutto durante il periodo natalizio, quando i pranzi e le cene di Natale sono frequenti.È vero che la consapevolezza degli automobilisti sui pericoli della guida in stato di ebbrezza è aumentata notevolmente e non è più comune che qualcuno si metta al volante dopo aver consumato una grande quantità di alcol.

Una misura del genere avrà più senso quando nel 2023 entrerà in vigore la nuova patente B1, che consentirà ai giovani a partire dai 16 anni di guidare diversi tipi di veicoli elettrici urbani.
È inoltre importante ricordare che il limite di alcol per tutti gli altri conducenti è di 0,25 mg/litro, mentre per i conducenti professionisti e principianti è di 0,15 mg/litro.
Le multe per il mancato rispetto di questi tassi sono di 500 euro e 4 punti sopra 0,25 mg/litro, e di 1.000 euro e 6 punti in caso di recidiva o di tassi superiori a 0,5 mg/litro di alito.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie