4 de Dicembre de 2023 23:55

I lavori che più probabilmente saranno spazzati via dall’intelligenza artificiale

L’irruzione dell’intelligenza artificiale nel mondo del lavoro è una realtà sempre più vicina, che ha portato un gruppo di professori di diverse università degli Stati Uniti a condurre una ricerca che indica come modelli linguistici come ChatGPT influenzeranno i lavori e le industrie del momento.

Lo studio, intitolato “How Will Language Modelers like ChatGPT Affect Occupations and Industries?”, cerca di fornire una visione di questo fenomeno.
I ricercatori sostengono che i lavori legati ai servizi finanziari o all’insegnamento potrebbero essere i primi a scomparire a causa dell’intelligenza artificiale.
Inoltre, anche altri posti di lavoro che dipendono direttamente dall’interazione telefonica, come i call center, potrebbero diminuire.

Per realizzare lo studio, i ricercatori hanno utilizzato una metodologia sviluppata nel 2018, che consisteva nel mappare 10 settori in cui l’IA stava avanzando e 52 competenze utilizzate nei posti di lavoro.
Questi dati sono stati confrontati con le informazioni del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti per determinare l’importanza e la prevalenza di queste competenze in oltre 800 lavori svolti dagli esseri umani.
Il risultato è stato un punteggio di esposizione professionale all’IA, chiamato AIOE.
Secondo i ricercatori, “le professioni più esposte alla modellazione linguistica comprendono gli addetti al telemarketing e una serie di insegnanti post-secondari come quelli di lingua e letteratura inglese, lingua e letteratura straniera e storia”.
In termini di industrie, le più colpite sarebbero quelle legate ai “servizi legali, al mercato azionario, alle materie prime e agli investimenti”.

Nello studio, i ricercatori affermano che gli addetti al telemarketing sarebbero i primi a essere colpiti negativamente dalla rivoluzione dell’intelligenza artificiale.
Inoltre, ritengono che questi lavoratori saranno completamente sostituiti dall’IA.
D’altra parte, gli insegnanti di letteratura e di lingue straniere e gli insegnanti di storia sono particolarmente vulnerabili a causa del modo in cui i modelli linguistici possono cambiare drasticamente il modo in cui gli insegnanti lavorano.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie