16 de Aprile de 2024 00:07

Favara, litiga con il cardiologo e lo uccide nel suo studio.

L’assassino si è dato alla fuga ma è stato preso dai carabinieri.


Omicidio in pieno centro a Favara, in provincia di Agrigento, dove un medico, Gaetano Alaimo, cardiologo, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco sparati da un altro uomo che è stato preso dai carabinieri. Alla base dell’omicidio ci sarebbe una lite scoppiata all’interno dello studio medico di via Bassanesi, che ha portato l’uomo ad estrarre la pistola e a sparare al medico, uccidendolo.L’omicida è Adriano Vetro, 47 anni, di Favara. L’uomo è stato rintracciato dai carabinieri della locale Tenenza e da quelli del nucleo Investigativo del comando provinciale di Agrigento nella sua abitazione dove era tornato dopo il delitto. Nella casa militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato la pistola utilizzata per il delitto. Non è stato ancora accertato il calibro, né se fosse o meno legalmente detenuta.
Non è pensabile e accettabile – dichiara il sindaco di Favara Antonio Palumbo – che a Favara possano continuare a tuonare le pistole. Basta. Non intendo entrare nel merito delle ultime vicende, rispetto alle quali faranno spero presto chiarezza gli inquirenti, ma da primo cittadino tornerò a chiedere con forza una maggiore presenza dello Stato nella nostra città. C’è ancora troppa gente convinta che la violenza sia una lingua accettabile, e noi siamo qui a dire a tutti loro che non c’è più spazio a Favara per gente così. Favara non vi vuole”.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie