19 de Aprile de 2024 18:12

Adriana Peña, Regina del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife 2023

La candidata di Santi Castro, che si ripete al vertice del trono carnevalesco, è accompagnata da Hirisley Jiménez, come prima dama; Laura Fernández, come seconda dama; Carmen Luna Hibner, come terza dama e Marta Santana come quarta dama.

Adriana Peña Fumero è stata incoronata ieri sera Regina del Carnevale di Santa Cruz de Tenerife 2023. La giovane indossava un disegno di Santi Castro, che dopo quasi un decennio senza raggiungere lo scettro del carnevale, lo ha vinto nel 2022, e si ripete in questo 2023 con la fantasia Lisboa, sponsorizzata dal Centro Commerciale Añaza Carrefour.

La corte d’onore che accompagnerà Adriana è composta da Hirisley Jiménez, che con un disegno di Daniel Pages intitolato Metamorphosis si è aggiudicata il titolo di prima damigella, in rappresentanza di McDonald’s-El Día La Opinión de Tenerife. La seconda damigella è stata Laura Fernández, con un disegno di Sedomir intitolato Así Soy, in rappresentanza del Centro Comercial Alcampo La Laguna.

I disegni che hanno sfilato ieri sera al Recinto Ferial, in generale, hanno presentato uno standard elevato, rendendo molto difficile il compito di una giuria che ha avuto il prezioso aiuto del pubblico, che con i 10.500 voti espressi ha aiutato Adriana Peña a diventare la Regina del Carnevale della Riunione.

Una sovrana che potrà vantarsi di essere stata scelta in uno dei migliori galà della storia del Carnevale, come ha sottolineato il sindaco di Santa Cruz, José Manuel Bermúdez, al termine dello spettacolo diretto da Enrique Camacho.

Il regista del Gala del Carnaval ha condotto il pubblico del Recinto Ferial attraverso i diversi ritmi musicali della città dei grattacieli. Un autentico musical in cui c’è stato spazio per tutti i classici identificabili, per lo più, attraverso i film che hanno New York come protagonista. Un’ouverture che ha imposto un ritmo che non ha mollato per tutta la notte. Una velocità che ha fatto sì che il ritardo sull’orario previsto non superasse i 20 minuti, in un Gala che, va detto, ha brillato come pochi altri negli ultimi anni.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie