24 de Febbraio de 2024 07:23

Vitalii Merinov, morto in guerra il campione del mondo di kickboxing ucraino

Il quattro volte campione del mondo è deceduto al fronte. Secondo Kiev, sono almeno 262 gli atleti ucraini morti dall’inizio dell’invasione

Vitalii Merinov, l’ucraino quattro volte campione del mondo di kickboxing che combatteva al fronte in Ucraina, è morto per le ferite riportate sul campo di battaglia. Lo ha reso noto il sindaco della città di Ivano-Frankivsk, dove lui era originario.

Merinov si era unito all’esercito ucraino come volontario subito dopo che l’esercito russo aveva cominciato l’invasione; ferito da schegge di arma da fuoco alla gamba durante una delle battaglie, si era poi ripreso ed era tornato al fronte, ha raccontato il sindaco. Non è chiaro dove sia stato ferito mortalmente. Merinov lascia la moglie e una figlia di due anni.

Secondo Kiev, sono almeno 262 gli atleti ucraini morti dall’inizio dell’invasione.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie