21 de Maggio de 2024 03:40

Una rapina in un hotel di Adeje si conclude con due arresti da parte della Polizia Nazionale.

Due uomini si sono introdotti in una struttura alberghiera del comune di Adeje per rubare gli effetti personali dei clienti. Inoltre, hanno utilizzato le carte bancarie rubate per effettuare operazioni a loro vantaggio.

La Polizia Nazionale ha arrestato due uomini, provenienti dal Venezuela e dall’Italia, che hanno rubato contanti, carte e documenti da uno dei complessi alberghieri del comune di Adeje, nel sud di Tenerife.

L’indagine è partita dalla denuncia degli utenti di una delle camere dell’hotel, che hanno notato la sparizione di vari oggetti di loro proprietà durante il soggiorno.

Alla luce di questa circostanza, hanno presentato la relativa denuncia alla stazione di polizia, dichiarando che quando sono tornati nella stanza d’albergo, le loro borse sono state trovate sulla porta della stanza, ma senza alcuni dei loro effetti personali, tra cui le carte bancarie.

A seguito di quanto accaduto, gli agenti del gruppo investigativo hanno iniziato le azioni per chiarire i fatti, ottenendo, dopo aver visionato le immagini dei luoghi in cui avevano operato con queste carte, l’identificazione dei due detenuti.

Hanno effettuato operazioni bancarie per un importo di 628 euro.
Oltre ad aver rubato più di 500 euro in contanti, documentazione e vari effetti personali.

Grazie alle generalità di questi due uomini, la Polizia nazionale è stata in grado di riconoscerli per strada e di condurli in commissariato dove sono stati portati davanti all’autorità giudiziaria competente, oltre ad avviare le procedure di espulsione nei confronti di uno dei detenuti, che si trovava in una situazione irregolare.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie