21 de Maggio de 2024 03:57

Una notte di festa

La notte dei Finados riempie di tradizione e via Arquitecto Marrero dogana.

Il Consiglio Comunale di Granadilla de Abona, attraverso il Dipartimento di Partecipazione
Cittadino il cui responsabile è Raquel Morales Izquierdo, ha celebrato la“Noche de Finados” , domenica 30 ottobre, a partire dalle ore
20:00, nell’emblematica via Arquitecto Marrero, dove sviluppò un percorso teatrale e popolare legato alla tradizione e le usanze canarie per il Giorno dei Morti.L’attività comprendeva i gruppi folcloristici Oroval e Herederos de Chasna, mentre l’interpretazione è stata effettuata dal gruppo Tinisara. In un tour di via Arquitecto Marrero è stato possibile godere di una rappresentazione delle diverse abitudini
canarie tradizionali in onore dei “finaos”,attribuito ai defunti nelle isole. In diversi punti della strada
si potevano vedere le diverse forme della veglia tradizionale, per conoscere diverse usanze canarie come santi, la scia degli angioletti, i ranch delle anime, l’omaggio alle mamme e le preghiere, accompagnando le scene dal
musica di gruppi folk.

Raquel Morales afferma che “con eventi di questa natura, intendiamo offrire ai cittadini alternative ricreative e culturali legate al
tradizioni delle Isole, oltre a promuovere il carattere partecipativo, informativo e di conoscenza delle nostre usanze a
le nuove generazioni”. Il funzionario comunale vuole ringraziare l’impegno e coinvolgimento di tutte le persone e associazioni che
reso possibile questa iniziativa.

Un vasto pubblico ha potuto godere di questa esibizione e delle decorazioni diverse all’interno delle case stesse secondo il tema, e che è stato aggiunto all’illuminazione che circondava a
galleria fotografica con vecchie immagini di Granadilla.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie