30 de Novembre de 2023 16:53

Un britannico chiede 1.500 euro di risarcimento dopo essersi rotto il naso a Tenerife

L’uomo riconosce che la sua assicurazione medica ha coperto l’incidente, ma vuole un risarcimento “perché la sua vacanza è stata rovinata” dal fatto di “non poter prendere il sole”.

James Dudley è uno studente di medicina di Swansea, in Galles, che ha sbattuto la faccia su una scalinata dell’Aqualand Costa Adeje durante una recente vacanza. A seguito di questo urto, chiede un risarcimento di circa 1.500 euro per “i disagi causati”, anche se lui stesso ammette che il suo incidente non ha nulla a che fare con le attrazioni acquatiche.

Paradossalmente, il suo assicuratore gli ha già versato questa somma, ma James Dudley vuole di più per essersi rotto il naso a Tenerife: vuole un risarcimento dal parco acquatico stesso.

Secondo l’uomo, che ha parlato al Daily Mail, è saltato dalla stessa giostra per tre volte “ma alla terza andava molto più veloce”, nonostante il fatto che la giostra, che ha superato tutti i controlli di sicurezza, sia stata progettata appositamente per evitare che ciò accada.

Il turista ammette che in ogni momento è stato trattato nel migliore dei modi. Un medico e un’infermiera lo hanno assistito e poi portato in un ospedale nel sud di Tenerife. È stato curato e dimesso dopo essere stato curato per la fattura del naso: “Mi hanno dato una ricetta per il dolore e mi hanno detto di non prendere il sole, il che è stato deludente considerando che eravamo in vacanza”

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie