19 de Aprile de 2024 16:47

Sciopero dei tassisti.

I tassisti di Santa Cruz stanno preparando manifestazioni di 24 ore contro la gratuità delle tariffe di autobus e tram.

Criticano il fatto che il CC non li abbia presi in considerazione nei negoziati con il governo centrale.Il presidente di Élite Taxi, Miguel Ojeda, ha manifestato il suo disagio per l’accordo raggiunto da Coalición Canaria con il governo centrale per facilitare il trasporto pubblico gratuito nell’arcipelago a partire dal 1° gennaio con una voce di 81 milioni di euro nel Bilancio Generale dello Stato.Si tratta indubbiamente di un altro duro colpo per il settore, come ci siamo abituati a vedere negli ultimi anni da parte delle amministrazioni.
Abbiamo già notato un aumento del tutto esagerato dei passeggeri alle fermate di autobus e tram quando i prezzi sono stati dimezzati, e questo è il colpo finale. E come se non bastasse, oggi sappiamo che il Comune di Santa Cruz modificherà il suo bilancio per acquistare altri autobus, mentre l’industria dei taxi continua ad affondare, ha dichiarato.Nella stessa ottica, Miguel Ojeda ha confermato che i professionisti dei taxi non escludono mobilitazioni per tenere conto della situazione critica del settore.

“Non permetteremo che le nostre famiglie vengano rovinate a causa delle istituzioni, qualunque sia il partito politico al potere, e abbiamo già concordato percorsi per grandi manifestazioni, non per due ore, ma forse per giorni interi nei luoghi più importanti non solo di Santa Cruz, ma anche del resto dell’isola”, ha detto.In ogni caso, il blocco non sarà immediato, poiché i responsabili di Élite Taxi sperano di incontrarsi nei prossimi giorni con i responsabili della mobilità delle diverse amministrazioni.”Prima di annunciare le date di questi incontri, vedremo cosa ci diranno i politici, perché devono sapere che il trasporto gratuito ci causerà un problema molto serio.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie