16 de Aprile de 2024 00:33

Ricercato in Italia dal 1988 per omicidio, arrestato alle Canarie

È accusato di far parte di un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga

La Polizia Nazionale ha arrestato ad Arrecife (Lanzarote) un cittadino di origine italiana su cui pendeva un mandato di cattura europeo per appartenenza a un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga e omicidio nel suo paese natale. Secondo quanto riportato venerdì dalla Questura delle Canarie in un comunicato, il cittadino italiano, di 67 anni, è stato arrestato per falsificazione di documenti e reato contro la sicurezza stradale nella capitale di Lanzarote, poiché guidava in modo negligente il suo motociclo, era sprovvisto di patente di guida e inoltre è stato rilevato che la sua carta di identità italiana presentava sufficienti indizi di essere falsa.

Già presso gli uffici della Polizia Nazionale ad Arrecife, gli agenti hanno potuto verificare la vera identità del detenuto e hanno scoperto che su di lui era stata emessa nell’ottobre 2019 un mandato di cattura ed estradizione europeo per fatti avvenuti tra il 1988 e il 1995. In base a tale ordine di arresto, questa persona era accusata di appartenere a un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga, nonché di essere coinvolta in un omicidio con l’uso di arma da fuoco in Italia.

Di conseguenza, gli agenti hanno proceduto al suo arresto e hanno portato i fatti all’attenzione del Giudice Centrale di Guardia numero 2 della Audiencia Nacional, ordinando al titolare che fosse deferito al giudice di guardia di Arrecife, che ha disposto il suo immediato ingresso in custodia cautelare.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie