19 de Aprile de 2024 17:21

Oristano, mamma uccide a coltellate la figlia di 13 anni e si butta dalla finestra

A ritrovare l’adolescente in un lago di sangue il padre, un poliziotto da tempo separato dalla moglie

E’ finita in tragedia l’ennesima discussione in casa tra una donna e la figlia adolescente in un paesino in provincia di Oristano. Chiara Carta, di 13 anni, è stata uccisa a coltellata dalla madre, Monica Vinci, di 52, nel primo pomeriggio a Silì, frazione di Oristano. La donna, poi, presa dalla disperazione si è lanciata nel vuoto, dalla finestra di casa, riportando un trauma cranico e diverse ferite. E’ ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. L’allarme al 112 è stato dato da un passante, che passava vicino casa della famiglia Carta, in via Martiri del Risorgimento a Silì, poco dopo le 14.30. Il corpo di Monica Vinci era disteso a terra, dopo che aveva tentato il suicidio. La ragazzina, invece, è stata trovata morta nel bagno di casa.

La scoperta del cadavere
E’ stato il padre, Pietro Carta, agente della polizia locale di Oristano, chiamato dai vicini, a fare la macabra scoperta. Chiara era a terra in un lago di sangue, con diverse ferite provocate da un coltello. Inutili i soccorsi del personale medico del 118, la 13enne era già morta. La madre, invece, è stata trasportata d’urgenza con l’elisoccorso all’ospedale civile di Sassari. Oltre al 118, sul posto sono arrivati i poliziotti della squadra mobile di Oristano, guidati dal dirigente Samuele Cabitzosu, con gli agenti della Scientifica, il magistrato di turno Valerio Bagattini e il medico legale Roberto Demontis, arrivato da Cagliari. La donna, originaria di Nureci (un piccolo paese in provincia di Oristano) si era separata da qualche anno dal marito. Era disoccupata e viveva da sola con Chiara, l’unica figlia avuta dal matrimonio.

Il movente
Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la sequenza dei drammatici fatti. Non si conosce ancora cosa il motivo per cui la donna abbia impugnato un coltello e colpito la figlia a morte. Stando ad alcune testimonianze, la 52enne non stava passando un periodo facile e di recente avrebbe avuto anche qualche problema di salute. Probabilmente, secondo una prima ricostruzione, l’omicidio sarebbe avvenuto dopo un’accesa discussione, l’ennessima. Secondo quanto appreso, l’avrebbe aggredita alle spalle. La ragazza infatti è stata trovata morta con diverse ferite sulla schiena.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie