13 de Aprile de 2024 08:58

Maxi squalifica in campo , mai successo.

Negli anni ci siamo abituati all’intervento del Var in tutte le massime competizioni.

Nelle categorie minori, però, la tecnologia resta pura utopia. Eppure, una diversa ‘prova tv’ c’è stata anche nel match di Promozione tra Juventus Domo e Dufour Varallo. In che senso?Nei minuti finali della gara, la squadra ospite segna il gol del 3-2 con Cristian Nobili. Durante l’esultanza, l’attaccante della Dufour Varallo Gabriele Testori viene colpito al volto da una gomitata – che gli costa ben 4 denti rotti – da parte di Niccolò Falcioni, calciatore della formazione di casa.

Immediatamente si scaldano gli animi, mentre Testori prima rotola a terra e poi viene trasportato al pronto soccorso. Per Falcioni, invece, solo un’ammonizione da parte del direttore di gara, che nel suo rapporto ha indicato il gesto come «condotta violenta e non antisportiva», sottolineando, inoltre, come non avesse estratto il cartellino rosso perché non aveva visto direttamente il gesto.
Dagli spalti, mentre piovono urla e insulti, c’è chi ha registrato tutta la scena. I video fanno il giro del web e delle principali testate giornalistiche locali. Poi l’intervento del Giudice Sportivo: «5 anni di squalifica, più una richiesta di radiazione da ogni rango e categoria della Figc», si legge nel comunicato.

Un gesto che non è passato inosservato alla giustizia sportiva, data «la scelleratezza e la gratuità» della gomitata. Anche in Promozione, per la prima volta, la ‘prova tv’ ha aiutato il Giudice Sportivo.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie