13 de Aprile de 2024 09:34

La redazione di tenerife notizie ha deciso di deliziarvi per tutto il periodo natalizio.

Da oggi fino a fine natale publicheremo ogni giorno una ricetta tipica per ogni regione.


Iniziando con la prima ricetta del 8 dicembre per celebrare il Giorno speciale dell immacolata.
Tempo di feste, tempo di menù dell’Immacolata. Infatti, è la festa dell’Immacolata Concezione che si celebra l’8 dicembre ci introduce definitivamente nel periodo natalizio. È in questo giorno, infatti, che, per tradizione, si allestiscono l’albero di Natale, gli addobbi, le lucine e chi più ne ha più ne metta. Quest’anno la festività dell’Immacolata Concezione cade di giovedì e concede un lungo ponte festivo, soprattutto per i milanesi che festeggiano anche sant’Ambrogio il 7 dicembre.
Come celebrare a tavola questa ricorrenza? Abbiamo pensato a tre menù dell’Immacolata per tutte le esigenze in base al tipo di giornata che vorrete trascorrere. Siete curiosi? Ecco quali sono.Menù dell’8 dicembre secondo tradizione
Il menù della tradizione l’abbiamo pensato per chi, con l’8 dicembre, vuole dare ufficialmente il via alle feste riunendo intorno alla tavola parenti e amici e cucinando ricette che sanno di casa, di passato, di lentezza. Come i piatti tradizionali lombardi tipici del periodo freddo che vanno dal risotto con l’ossobuco alla cassouela di maiale con le verze fino alla polenta con ragù di funghi. O come il cotechino in galera, ricetta dell’Emilia Romagna, e la Pizza dolce abruzzese. Scendendo ancora lungo lo Stivale, in Puglia l’Immacolata fa rima con pucce e pettole, mentre a Palermo si gustano gli sfincioni.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie