15 de Aprile de 2024 23:39

Irma Testa incanta: è oro ai mondiali di boxe. “Una vita di sacrifici, ma ne è valsa la pena”

traordinaria prestazione della campana, che in finale sconfigge la kazaka Ibragimova laurendosi campionessa del mondo. Argento per Sirine Chaarabi, sconfitta dalla cinese Wu.

Una diva sul ring. Irma Testa è campionessa del mondo (categoria 57 kg), conquista quella medaglia d’oro che le era sfuggita lo scorso nella finale di Istanbul contro Yu Ting Lin da Taiwan. La kazaka Karina Ibragimova, una mancina da prendere con le molle (non a caso in semifinale aveva piegato proprio la taiwanese) l’ha sfidata sul suo stesso campo, quello della abilità tecnica, della mobilità sul ring, della scelta di tempo.

Ma a Delhi però Irma ha tenuto fede al suo alias, Butterfly. Ha danzato, ha usato il jab sinistro con una naturalezza da grande del ring, ha fatto scattare il destro solo quando serviva, ha persino recitato – da diva appunto -, preoccupandosi di segnalare alla giuria i colpi andati a segno. E la giuria ha recepito non combinando guai. Cinque a zero netto, anche nei parziali: 30-27 con l’eccezione del giudice serbo, che ha visto solo un 29-28 per l’azzurra. Ma è un dettaglio insignificante.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie