30 de Novembre de 2023 17:46

Il Consiglio comunale apre i termini per la concessione di contributi per la ristrutturazione degli alloggi

Il Comune di Granadilla de Abona, attraverso l’Assessorato ai Servizi Sociali, ha aperto il bando per la concessione di sovvenzioni per la riabilitazione delle abitazioni per l’anno 2023 rivolte alle famiglie in situazione di vulnerabilità sociale, con un periodo di iscrizione che va dal 13 aprile all’8 maggio. Gli interessati devono rivolgersi agli uffici del Servizio Clienti (SAC).

Dalla zona sottolineano l’importanza di questo tipo di aiuto concesso dall’amministrazione comunale e destinato ad alleviare la situazione delle famiglie granadilleras più bisognose e di quei vicini di casa e conviventi che hanno più bisogno di condizionare il loro luogo di residenza, e che a causa del loro basso reddito non possono permettersi da soli. Per maggiori informazioni, è possibile accedere alla pubblicazione del regolamento sulla bacheca del sito www.granadilladeabona.org o visitare qualsiasi ufficio del SAC.

L’assessore ai Servizi sociali, María de la O Gaspar, spiega che questo tipo di sussidio è rivolto essenzialmente alle famiglie del Comune che hanno minori risorse economiche, e che uno dei requisiti è quello di essere registrati e residenti nel Comune. L’obiettivo principale è la riforma degli alloggi abituali con lo scopo di migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti, correggendo essenzialmente le carenze di abitabilità, funzionalità o salubrità degli stessi, tra le altre cose.

L’aiuto è destinato essenzialmente a lavori minori necessari a garantire adeguate condizioni di abitabilità, funzionalità e salubrità delle abitazioni al fine di migliorare la qualità della vita dei loro abitanti, come l’accessibilità dei bagni e degli interni ed esterni dell’abitazione, l’impermeabilizzazione dei tetti, la modifica della carpenteria e degli impianti specifici, tra le altre cose. Le azioni di mero ornamento o di miglioramento dell’estetica dell’abitazione non saranno ammissibili al sussidio.

Tra i requisiti per poter accedere agli aiuti vi è il certificato di registrazione del nucleo familiare nel Comune e nell’abitazione oggetto dell’intervento, la prova della proprietà o dell’usufrutto e che il reddito complessivo del nucleo familiare non superi determinate soglie.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie