21 de Maggio de 2024 03:48

Il Consiglio comunale approva la nuova gara d’appalto per il servizio di sorveglianza costiera, di salvataggio e di salvataggio

Il servizio ammonta a un milione di euro e comprende il sostegno alla balneazione adattata per le persone con diversità funzionale a El Médano.

Il Comune di Granadilla de Abona, attraverso l’Assessorato alla Sicurezza, il cui responsabile è María Candelaria Rodríguez, ha approvato la nuova gara d’appalto per il servizio di sorveglianza, salvataggio, bagnino e primo soccorso del litorale di Granadilla de Abona, con un budget di un milione di euro per i prossimi tre anni, 2023, 2024 e 2025.

La risorsa copre le spiagge di El Médano, Leocadio Machado, La Jaquita, La Tejita, Montaña Roja, El Chinchorro e, in questa occasione, anche la Playa Grande de Los Abrigos durante l’estate. Inoltre, un’altra novità del nuovo bando di gara è che include la fornitura di un servizio di balneazione adattato per le persone con diversità funzionale sulla spiaggia di El Médano, durante i mesi estivi di luglio, agosto e settembre.

Secondo María Candelaria Rodríguez, l’obiettivo è continuare a migliorare il servizio sulle nostre spiagge, basandosi sulla prevenzione e fornendo le informazioni necessarie agli utenti della nostra zona costiera, al fine di garantire la loro sicurezza e il loro benessere in ogni momento. Aggiunge che sono stati introdotti nuovi miglioramenti con la copertura che verrà rilasciata sulla spiaggia Grande de Los Abrigos e il rafforzamento delle persone e dell’assistenza alla balneazione adattata alle persone con mobilità limitata.

Lo scopo del contratto è quello di fornire un servizio di salvataggio e di assistenza sulle spiagge, compresi eventuali incidenti che possono verificarsi, la ricerca, il soccorso, il salvataggio e l’evacuazione delle vittime dall’ambiente acquatico, oltre a informare il pubblico sui possibili rischi derivanti dalla balneazione e consigliare le rispettive precauzioni. Più in dettaglio, si tratta di azioni dirette di salvataggio acquatico, di sorveglianza sulla spiaggia e in mare, di salvataggio di vittime e di ricerca di persone disperse e di assistenza di primo soccorso presso la stazione di soccorso situata a El Médano.

Il servizio coprirà anche tutte le situazioni di soccorso, assistenza medica e assistenza ai disabili osservate o richieste dagli utenti della spiaggia, nonché da altre forze di sicurezza, centri di coordinamento, soccorso in mare o altri gruppi operativi. Altre funzioni saranno la comunicazione ai diversi media che lo richiedono dello stato del mare, l’issamento delle bandiere corrispondenti in ogni momento e la collocazione di cartelli informativi.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie