26 de Maggio de 2024 22:59

I visitatori britannici continuano a dominare il turismo nelle Isole Canarie.

Né la Brexit né l’inflazione stanno intaccando il numero di visitatori provenienti dal Regno Unito, che aumenta di mese in mese.

A marzo di quest’anno, secondo i dati pubblicati ieri dal Ministero del Turismo, sono arrivati nelle isole oltre 510.000 britannici, il 7% in più (36.000 persone) rispetto al 2019.

Nel primo trimestre, l’aumento è del 9% con quasi 113.000 persone in più, per un totale di 1,4 milioni di persone.

Il numero di turisti britannici è cresciuto su tutte le isole, anche se Tenerife e Lanzarote sono quelle che ne hanno avuti di più.

Tenerife ha ricevuto quasi 230.000 visitatori britannici e Lanzarote 134.500 a marzo.

Nei primi tre mesi del 2023 si sono registrati rispettivamente 623.432 e 357.844 arrivi.

Tuttavia, il resto delle isole è molto indietro: 208.815 britannici hanno viaggiato a Gran Canaria da gennaio a marzo e 176.627 a Fuerteventura.
Di segno opposto è la reazione del mercato tedesco.

Il numero di visitatori dalla Germania è calato a marzo dopo aver registrato cifre molto simili al 2019.

Infatti, il mese scorso è arrivato nelle isole quasi il doppio dei turisti britannici rispetto a quelli tedeschi.

Il calo maggiore si è verificato a Gran Canaria, dove il turismo tedesco è diminuito del 23,4% a marzo.

Ciò significa che, per la prima volta, Tenerife ha ricevuto più turismo tedesco di Gran Canaria, con 85.465 visitatori contro 85.073, secondo i dati del Ministero.

Nel primo trimestre, Gran Canaria ha avuto ancora il maggior numero di visitatori tedeschi, il mercato tradizionale dell’isola, ma solo di poco: 250.129 contro i 246.758 di Tenerife.

Quasi 180.000 tedeschi si sono recati a Fuerteventura e 80.202 a Lanzarote.
Nell’arcipelago nel suo complesso, da gennaio a marzo, i visitatori tedeschi sono stati 771.249, ovvero l’8,5% in meno.

In numeri, si tratta di quasi 71.000 persone, di cui Gran Canaria ne rappresenta quasi 50.000 (71%).

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie