16 de Aprile de 2024 01:02

Fantastica Federica Brignone: campionessa mondiale in combinata a Meribel. “Ora non diranno che mi manca l’oro”. Shiffrin fuori

La valdostana prepara il trionfo nel superG, staccando la favorita americana. Nello slalom va all’attacco e rischia di cadere, ma Shiffrin sbaglia ed esce. “Dopo l’errore ho pensato che avrei perso, adesso non diranno più che mi manca una medaglia d’oro”. L’abbraccio al fratello coach Davide, le lacrime sul podio. Argento alla svizzera Holdener, bronzo all’austriaca Haaser. Goggia prova la pista (20ª) e non parte nello slalom

Capolavoro di Federica Brignone, prima medaglia d’oro dei Mondiali di Courchevel-Meribel. Dodici anni dopo la sua unica medaglia iridata, nel gigante di Garmisch 2011, la valdostana diventa campionessa con due prove sempre all’attacco, la mattina in superG e il pomeriggio in slalom, spingendo all’errore la favorita Mikaela Shiffrin che stava per raggiungerla nelle ultime porte dello speciale. “Ce l’ho fatta a farvi vedere la slalomista che c’è in me” esulta al traguardo. “Sono troppo contenta. Dopo l’errore ho pensato che avrei perso, quindi ho spinto nel finale. Ero in fiducia in slalom, mi ero allenata nei giorni scorsi. Adesso non mi diranno più che nel mio palmares manca una medaglia d’oro”. A fine gara l’abbraccio col fratello Davide, coach personale che lei ha voluto accanto a tutti i costi. Sul podio Federica ha poi pianto per l’emozione.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie