24 de Febbraio de 2024 08:33

Dolci di carnevale – mille idee con un solo impasto

Una raccolta di golosi dolci di Carnevale, con tante ricette facili e veloci da realizzare utilizzando un unico impasto per tutte

Anche quest’anno abbiamo voluto preparare una raccolta di golosi dolci di Carnevale, con tante ricette facili e veloci. E dato che per fare i più conosciuti dolcetti carnevaleschi si usano più o meno gli stessi ingredienti, ho pensato di mettere a punto un impasto base. Ci basterà solo cambiare forma, farcitura e poi lasciarci guidare dalla fantasia. Vedremo insieme anche qualche consiglio furbo per ottimizzare ancora di più i tempi e facilitare le preparazioni.

Si tratta di un impasto semplice e versatile, sarà necessario solo moltiplicare le dosi indicate nella ricetta nel caso volessimo prepararne in grande quantità. Aromatizzato e arricchito l’impasto con del liquore all’anice tipico della mia zona, ma vanno benissimo anche la grappa, il rum, il vino o quello che preferiamo.

Partiremo con il classico dei classici dolci di Carnevale, forse anche il più semplice: le Chiacchiere, chiamate anche Bugie, Frappe, Cenci o in altri modi a seconda della zona d’Italia. Serviranno solo la sfoglia base e zucchero a velo per decorare.

Proseguiremo con la Frappe ripiene, che io ho farcito con della golosa crema pasticcera, ma niente vieta di cambiare farcitura.

E visto che c’è già la crema, dopo si possono preparare anche delle scenografiche Roselline di Carnevale, fiorellini di sfoglia fritti, farciti e decorati con ciliegine candite.

Ma non è Carnevale senza coriandoli e stelle filanti, no? E allora vedremo anche le Stelle filanti fritte: anche in questo caso serviranno solo l’impasto base, arrotolato su stampi da cannolo, e l’immancabile zucchero a velo.

Potevano poi mancare i classici Ravioli fritti? Certo che no! Li prepareremo con un goloso ripieno di ricotta e gocce di cioccolato: saranno irresistibili!

Altro dolcetto affine ai ravioli sono i Tortelli dolci fritti, che farciremo con Nutella per essere proprio sicuri che non ne resterà neanche uno!

Per chiudere in bellezza, prepareremo i famosi Struffoli, chiamati anche Pignolata o Cicerchiata come dalle mie parti, dolci di Carnevale tradizionali davvero squisiti e anche belli da vedere.

Ingredienti


PER L’IMPASTO BASE


1 uova
140 g
farina 00
1 cucchiaio zucchero
1 cucchiaio olio di semi di girasole
1 cucchiaio liquore all’anice
0,5 limoni
la scorza grattugiata
1 pizzico sale fino

Passo passo IMPASTO BASE

In una ciotola rompiamo un uovo e aggiungiamo lo zucchero, l’olio di semi di girasole, il liquore all’anice, la scorza di limone grattugiata e il pizzico di sale. Uniamo la farina un po’ alla volta, mescolando con le mani.

Una volta ottenuto l’impasto nella ciotola, trasferiamolo su un piano di lavoro infarinato e continuiamo a lavorarlo fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea.

Preparato il nostro impasto base, avvolgiamolo nella pellicola per alimenti e facciamolo riposare almeno 30 minuti, così sarà più facile da stendere.

Trascorso il tempo di riposo, sul piano di lavoro infarinato stendiamo la sfoglia con il mattarello, facendola molto sottile.

Via via che le friggiamo, quelle pronte disponiamole su un foglio di carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

Mettiamo le chiacchiere su un piatto e decoriamole con zucchero a velo.

Vogliamo cuocere le nostre chiacchiere in forno? Allora inforniamole a 200° C e lasciamole cuocere per 10 minuti, sistemate in una teglia rivestita con carta forno

FRAPPE RIPIENE
Prendiamo la sfoglia e tagliamola in strisce larghe circa 5 cm.

Mettiamo sulla prima striscia un cucchiaino di crema pasticcera per ogni frappa che ricaveremo, e procediamo così a strisce alternate.

Spennelliamo i bordi delle strisce con albume e poi ricopriamo ogni striscia farcita con quella senza crema, facendo aderire bene i bordi.

Con una rotella dividiamo le strisce e creiamo le nostre frappe ripiene.

Friggiamo le frappe in olio ben caldo (circa 170° C), girandole di tanto in tanto. Scoliamo quando sono ben dorate, adagiandole su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Infine decoriamo le frappe ripiene con una bella spolverata di zucchero a velo!

ROSELLINE DI CARNEVALE
Prendiamo due coppapasta a forma di fiore, uno più grande e uno più piccolo, e ricaviamo dalla sfoglia lo stesso numero di fiorellini grandi e piccoli.

Spenneliamo i fiori grandi al centro con albume e attacchiamo sopra i fiori piccoli, un po’ ruotati rispetto ai grandi. Poi con il dito premiamo al centro della rosellina.

Friggiamo le roselline in olio ben caldo (circa 170° C), girandole di tanto in tanto, e scoliamo quando saranno ben dorate, poggiandole su un foglio di carta assorbente.

Disponiamo le roselline su un vassoio, e con una sac à poche mettiamo su ogni rosellina un bel ciuffo di crema pasticcera.

Infine decoriamo con mezza ciliegina candita poggiata sulla crema e con zucchero a velo.

STELLE FILANTI
Tagliamo la sfoglia in tante strisce larghe circa un centimetro. Arrotoliamole intorno a degli stampi per cannoli.

Per fissare bene, spennelliamo le due estremità con albume.

Friggiamo le nostre stelle filanti in olio ben caldo (circa 170° C), girandole di tanto in tanto e scolandole appena sono ben dorate.

Adagiamole su un foglio di carta assorbente per togliere l’eccesso d’olio.

Lasciamole raffreddare e poi con delicatezza sfiliamo gli stampi.

Decoriamo le nostre stelle filanti con una spolverata di zucchero a velo.

RAVIOLI FRITTI
Con un coppapasta da 7-8 cm di diametro ricaviamo dalla sfoglia tanti dischi.

Prepariamo il ripieno: in una ciotola mettiamo la ricotta e mescoliamo con lo zucchero e le gocce di cioccolato.

Adesso aggiungiamo un cucchiaino di ripieno su ogni disco di sfoglia, posizionandolo leggermente di lato.

Spennelliamo i bordi con l’albume. Richiudiamo i dischi e sigilliamo con una forchetta.

Friggiamo i ravioli in olio ben caldo (circa 170° C), girandoli di tanto in tanto. Scoliamoli quando sono ben dorati, poggiandoli su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.

Decoriamoli con zucchero a velo e serviamoli ai nostri ospiti!

TORTELLI DOLCI
Con un coppapasta da 7-8 cm tagliamo la sfoglia in tanti dischi, in numero pari.

Su metà dei dischi mettiamo un cucchiaino di Nutella.

Spennelliamo i bordi con albume.

Adesso chiudiamo ogni disco con un altro e sigilliamo i bordi con una forchetta.

Friggiamo i nostri tortelli dolci in olio ben caldo (circa 170° C), girandoli di tanto in tanto e scolandoli quando saranno ben dorati.

Adagiamoli su un foglio di carta assorbente e togliamo l’olio in eccesso.

Decoriamoli con una bella spolverata di zucchero a velo!

STRUFFOLI
Stendiamo la sfoglia su un piano di lavoro infarinato e stavolta facciamola spessa circa mezzo cm.

Con un coltello tagliamo tante strisce larghe circa un centimetro.

Arrotoliamole e poi tagliamole a dadini per ricavare i nostri struffoli.

Friggiamo gli struffoli in olio ben caldo (circa 170° C) e scoliamo quando saranno ben dorati, poggiandoli via via su un foglio di carta assorbente.

Prepariamo lo sciroppo: in un pentolino mettiamo il miele e lo zucchero, portiamo sul fuoco e facciamo sciogliere mescolando.

Versiamo gli struffoli nel pentolino e mescoliamoli allo sciroppo. Aggiungiamo le mandorle a lamelle.

Ora versiamoli subito su un piatto e per sistemarli e compattarli aiutiamoci con mezzo limone.

Infine decoriamo con zuccherini colorati!

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie