21 de Maggio de 2024 02:38

Correos eseguirà 2.500 contratti di rafforzamento per le elezioni del 28 maggio.

TENERIFE: Correos ha adottato tutte le misure organizzative necessarie per il corretto svolgimento delle attività legate ai processi elettorali e al voto per corrispondenza per le elezioni regionali, comunali e di altro tipo che si terranno il 28 maggio 2023.

In particolare, Correos formalizzerà 2.500 contratti di rinforzo in tutta la Spagna per garantire l’adempimento di tutti gli obblighi di servizio pubblico affidatigli durante i processi elettorali in quanto operatore designato dallo Stato per fornire il Servizio Postale Universale.

Queste persone lavoreranno assistendo i cittadini negli uffici, consegnando la posta e occupandosi dei compiti logistici nei centri interessati.

La gestione del voto per corrispondenza comprende l’ammissione delle domande (per via telematica o di persona), la loro consegna alle Delegazioni provinciali dell’Ufficio del Censimento elettorale, la consegna a mano della documentazione elettorale inviata dal Censimento ai richiedenti, nonché l’ammissione del voto per corrispondenza e la sua custodia fino alla consegna il giorno dello scrutinio presso i seggi elettorali corrispondenti.

Allo stesso modo, la collaborazione di Correos alle elezioni si estende anche alla distribuzione delle schede censuarie e all’invio della propaganda elettorale, nonché alle comunicazioni ai membri dei seggi elettorali, all’invio della lista dei censiti ai Municipi, alla raccolta della documentazione il giorno delle elezioni, ecc.

Correos rafforzerà l’attenzione ai cittadini nella sua rete di 2.389 uffici in tutta la Spagna.
Potranno essere allestiti sportelli esclusivi per le elezioni e, se l’afflusso di persone lo richiederà, saranno installati sportelli aggiuntivi nell’atrio appositamente progettati per gestire il voto per corrispondenza.

La rete di filiali disporrà di 534 PDA per accelerare il servizio ai clienti nelle filiali con il maggior numero di voti per corrispondenza e un dipendente sarà incaricato della gestione delle code, sempre tramite PDA.

Verrà inoltre promosso l’uso del sistema di appuntamenti, già in funzione in 503 uffici in tutto il Paese. Inoltre, negli uffici in cui è necessario, sarà attivata l’opzione “Voto per posta” nel gestore dei turni, per dare priorità all’attenzione o convogliarla su postazioni specifiche, il tutto per velocizzare l’attenzione e ridurre i tempi di attesa negli uffici durante il periodo elettorale.

Per quanto riguarda la rete di distribuzione, avrà 480 PDA aggiuntivi, che faciliteranno la consegna della documentazione elettorale. Allo stesso modo, le vie di trasporto saranno adattate per la consegna della documentazione dal centro logistico a tutte le unità di distribuzione in base alle esigenze.

Il servizio sarà inoltre rafforzato in tutti i centri logistici, compreso quello situato all’aeroporto “Adolfo Suárez” di Madrid-Barajas, per una corretta gestione delle spedizioni internazionali.

I cittadini che desiderano votare per posta alle elezioni regionali e comunali e ad altri processi elettorali possono richiedere un certificato di iscrizione al Censimento elettorale fino al 18 maggio (compreso), online sul sito www.correos.es o presso qualsiasi ufficio Correos in Spagna.

L’ottenimento di questo certificato è un requisito essenziale per poter esprimere il voto per corrispondenza.

Correos continuerà a fornire tutte le risorse necessarie per garantire il rispetto degli impegni affidatigli nei processi elettorali.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie