13 de Aprile de 2024 09:34

Cacharros, castagne e musica per festeggiare San Andrés a Granadilla de Abona.

La giornata inizierà con laboratori per i più piccoli e si concluderà con un concerto della Parranda Chasnera.

Il suono delle pentole, insieme al calore delle castagne, ai nuovi brodi e alla buona musica, saranno i protagonisti domani, martedì 29 novembre, in occasione della festa di San Andrés. Il Dipartimento di Cultura, la cui responsabile è Eudita Mendoza Navarro, organizza per questa giornata un programma rivolto a tutta la famiglia, con l’obiettivo di rivitalizzare e valorizzare le tradizioni.
Il programma inizierà con laboratori per bambini per la realizzazione di corde di pentole e padelle alle 17.00 nella piazza del Municipio, che si snoderanno poi per le vie del quartiere storico a partire dalle 19.00, per concludersi nella piazza della chiesa di San Antonio de Padua. È previsto un concerto della Parranda Chasnera e una degustazione di castagne, escaldón, vino e altri prodotti tipici delle Canarie.

Eudita Mendoza incoraggia i granadilleros e le granadilleras, dai più giovani ai più anziani della famiglia, a partecipare ai vari eventi e a godere di uno scambio intergenerazionale, come impegno che mira da molti anni a dare continuità ai nostri costumi e alle nostre tradizioni culturali. Inoltre, durante la giornata, verranno assegnati premi per il jalopy più tradizionale e quello più originale della gara.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie