26 de Maggio de 2024 23:10

Più di 400.000 persone affollano Santa Cruz il sabato della pignata.

L’epilogo del Carnevale di Chicharras riunisce una grande folla nella capitale per i festeggiamenti diurni e notturni.

Santa Cruz sta vivendo le ultime ore di un sabato di Carnevale della Piñata che ha confermato, con 420.000 persone, tutte le previsioni dell’organizzazione in termini di affluenza di pubblico. Il secondo Carnevale diurno dell’anno e i balli notturni della Piñata si sono combinati nello stesso giorno di festa, con più di cinquanta spettacoli in 18 ore ininterrotte di musica e danza, con una città piena di carnevalari, carnascialeschi e visitatori che hanno fatto registrare il tutto esaurito negli alberghi e negli alloggi per le vacanze e superato le più lusinghiere previsioni dei ristoranti.

Il sindaco di Santa Cruz, José Manuel Bermúdez, afferma che “al di là delle aspettative, dopo alcuni anni atipici nella celebrazione della nostra festa più internazionale, questa edizione ha significato un’esplosione di persone desiderose di vivere il miglior Carnevale del mondo” e dice che “con le cifre che abbiamo per l’afflusso di veicoli, l’occupazione alberghiera e gli alloggi per le vacanze, oltre al trasporto pubblico in autobus, tram e taxi, a cui dobbiamo aggiungere i residenti vicini che vengono a piedi, questa edizione sarà ricordata come uno dei migliori Carnevali del mondo”, l’occupazione alberghiera e la ricettività turistica, più il trasporto pubblico in autobus, tram e taxi, a cui vanno aggiunti i residenti vicini che vengono a piedi, questa edizione sarà ricordata come una delle più affollate della storia”.

Inoltre”, conclude l’assessore, “a questi dati vanno aggiunti i pochissimi incidenti registrati rispetto alla marea di persone che sono venute in questa capitale per godersi questa città piena di cose da fare, vedere, gustare e visitare” e, infine, “dobbiamo aggiungere il fatto che ci sono pochissimi incidenti registrati rispetto alla marea di persone che sono venute in questa capitale per godersi questa città piena di cose da fare, vedere, gustare e visitare”, Siamo convinti che il nostro Carnevale sia l’azione più dinamica per eccellenza, e con il ritorno alla normalità dimostra di avere una capacità di attrarre più persone del previsto in termini di afflusso di persone di Chicharras, di visitatori e di turisti, molti dei quali arrivati su navi da crociera che ci scelgono come porto d’origine”, conclude.

Il numero di visitatori del Quadrilatero del Carnevale è di circa 420.000 persone, dalla mattina alla sera, secondo i dati della Polizia Locale. Tra le 09:00 e le 20:00, il numero di veicoli che sono entrati nella capitale di Tenerife è stato di 103.038, tenendo conto che dalle 12:00 la densità media di veicoli è aumentata ogni ora. Con i dati complessivi, intorno alle 21:00 il traffico sulle strade esterne al Quadrilatero del Carnevale era piuttosto intenso.

La Polizia Locale ha mantenuto il controllo del traffico e le chiusure preventive per garantire la sicurezza dei partecipanti al Carnevale. Questo aumento del traffico e gli ingorghi all’ingresso di Santa Cruz hanno reso necessario raddoppiare gli sforzi per regolare il traffico agli ingressi della capitale.

La folla ha finito per affollare tutta la zona compresa tra l’Avenida Francisco La Roche, l’Alameda del Duque de Santa Elena e la Plaza de España, oltre alle vie adiacenti come La Marina, Villalba Hervás ed Emilio Calzadilla.

Va inoltre ricordato che a questo afflusso di persone vanno aggiunti gli arrivi sulle diverse navi da crociera che oggi sono ancorate nel porto di Santa Cruz, per cui sia i turisti che i loro equipaggi si sono riuniti a un certo punto della giornata per questo popolare evento del Day Carnival, in questo caso come addio a questa edizione dedicata a New York.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie