19 de Aprile de 2024 17:12

La Guardia Civil smantella un “supermercato” della droga nelle Isole Canarie
Il detenuto, che è stato sottoposto a custodia cautelare, operava su una scala abbastanza ampia da rifornire l’intera isola.

Agenti della Guardia Civil appartenenti al Posto Principale di Valverde, nell’ambito dell’Operazione “PIMBA”, hanno proceduto all’arresto di un uomo di 53 anni, residente nell’isola, in quanto presunto autore di un reato contro la salute pubblica sotto forma di traffico di droga nelle Isole Canarie, concordando la custodia cautelare in carcere per il detenuto.

Con questa azione e dato il volume totale di droga sequestrata – 500 grammi di cocaina, più di sei chili di hashish e cinque chili di marijuana – la Guardia Civil ritiene che sia stato smantellato un punto di spaccio di vitale importanza, dato che era abbastanza grande da rifornire tutta l’isola.

L’indagine, durata circa un anno, è iniziata quando gli agenti hanno raccolto le informazioni necessarie sull’uomo ora arrestato, sospettato di aver creato un punto di spaccio “molto attivo” nella sua abitazione, situata nel comune di El Pinar.

A seguito del lavoro di sorveglianza e dell’analisi delle informazioni ottenute, è emerso che tutto faceva pensare che la casa in cui viveva l’uomo indagato fosse utilizzata per effettuare transazioni di droga con consumatori già conosciuti e identificati dagli agenti.

Dopo diversi mesi di sorveglianza e controllo intensivo del sospettato, sono state ottenute prove evidenti della sua attività illegale, che hanno portato alla richiesta di un mandato per entrare e perquisire i locali.

Durante le perquisizioni, gli agenti hanno scoperto che l’individuo aveva allestito nella sua abitazione un vero e proprio “supermercato della droga”, con il conseguente sequestro di 506 grammi di cocaina, 3.825 grammi di hashish, 2.770 grammi di polline di hashish, 4.406 grammi di germogli di marijuana – fino a 4 varietà diverse – 552 grammi di marijuana in foglie essiccate, 2 bilancini di precisione e utensili per la preparazione delle dosi di droga. Inoltre, sono stati sequestrati 15.509 euro in contanti in buste e in banconote di vario valore, oltre a diversi terminali di telefonia mobile.

Le perquisizioni sono state effettuate con il supporto di guide canine del Comando di Santa Cruz de Tenerife, oltre che di pattuglie di sicurezza cittadine e di una pattuglia fiscale del Posto Principale della Guardia Civile di Valverde.

L’operazione contro la droga nelle Isole Canarie è stata sviluppata congiuntamente dalla Squadra di Polizia Giudiziaria Territoriale e dall’Area Investigativa del Posto Principale della Guardia Civil di Valverde, dopo essere stata diretta dal Tribunale di Prima Istanza e dall’Istruzione numero 1 di Valverde, in coordinamento con la Procura Provinciale di Santa Cruz de Tenerife.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie