16 de Aprile de 2024 00:12

Installato un pulsante di emergenza “SOS” sul Teide: ecco come funziona

La misura è stata adottata in risposta ai numerosi incidenti che si verificano nel Parco Nazionale, come la morte di due escursionisti avvenuta due settimane fa.

Il Cabildo de Tenerife ha avviato un sistema di rifugio e allarme in caso di emergenza al Teide con l’obiettivo di migliorare l’operatività e il tempo di risposta dei servizi di emergenza, garantendo così la sicurezza nel Parco Nazionale. A tal fine, è stato installato un punto di connessione diretta con il Centro Coordinamento Emergenze e Sicurezza 112 delle Canarie, situato nell’edificio adiacente alla stazione superiore del Teleferico del Teide.

Il ‘pulsante SOS’ consentirà di segnalare un’emergenza, attivando immediatamente le risorse necessarie. Inoltre, è stato allestito un punto logistico per assistere circa 50 persone in caso di emergenza. Sono disponibili squadre di soccorso e di ossigenoterapia, oltre a barelle portatili e altri elementi a disposizione dei Vigili del Fuoco di Tenerife, del Gruppo di Emergenza e Salvataggio (GES) o della Croce Rossa.

Questa misura è stata adottata per abbreviare i tempi di intervento nei numerosi incidenti che si verificano nel Parco Nazionale del Teide e che richiedono la prontezza dei servizi di emergenza, come nel caso dei due escursionisti stranieri deceduti l’1 dicembre.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie