21 de Maggio de 2024 03:44

Identificano l’autista che ha viaggiato a ritroso di diversi metri a Tenerife.

L’uomo può essere punito con la reclusione da sei mesi a due anni e con la privazione della tessera da uno a sei anni.La Guardia Civile indaga su un conducente di 43 anni che guidava al contrario sull’autostrada TF-61, a Güímar, le cui immagini sono circolate in questi giorni sui social network, e che ha potuto identificare, fonti dell’istituto armato segnalato.Le indagini sono iniziate dopo che gli agenti dell’istituto armato hanno rilevato detto video, in cui si vede come un veicolo stia viaggiando in retromarcia, a volte a zigzag e invadendo la corsia riservata al senso opposto, costringendo un altro conducente a manovrare per evitare l’urto .fino a raggiungere una stazione di servizio.

La strada TF-61, precisa la Guardia Civile, è una strada convenzionale con una corsia per senso di marcia e il tratto percorso dal veicolo indagato contiene diverse curve, due limiti di velocità specifici per gli attraversamenti pedonali di 50 km/h e un limitazione specifica di 40 km/h per l’esistenza di una rotonda.Tale conducente può essere punito con la reclusione da sei mesi a due anni e la privazione della patente per un periodo compreso tra uno e sei anni.

L’indagine è stata condotta dal Gruppo di indagine e analisi del settore del traffico delle Isole Canarie (GIAT), che ha consegnato la relazione al tribunale inquirente di Güímar.

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo

Le ultime notizie